Dialogo sulla tolleranza

In questo saggio (Giuseppe Motta, Dialogo sulla Tolleranza, pp. 128, € 18,00)  dal taglio agile e originale, l’autore tratta della tolleranza ritenendola una delle questioni più urgenti con la quale confrontarsi e, se si guarda al pericoloso fronteggiarsi di nazioni intrappolate da rigurgiti di nazionalismo ed al contrapporsi di pericolosi estremismi religiosi, la scelta appare di bruciante attualità. Dalle solide certezze ancorate ai valori etici dell’humanitas del mondo classico alla società fluida, vorace e iperconnessa, al mordi e fuggi del virtuale, le fondamentali tappe evolutive del concetto di tolleranza sono analizzate e sviscerate dall’autore – presente anche come personaggio – alla ricerca di un’accezione che possa soddisfare o quantomeno spingere ad ulteriori riflessioni il lettore moderno, dilaniato da istinti contrapposti di fronte alle scommesse del terzo millennio. Nella sontuosa cena offerta da uno sconosciuto anfitrione, siedono alla stessa tavola e gustano lo stesso cibo personaggi di epoche lontane. Socrate, maestro della maieutica, stimola i commensali, con l’intelligenza critica che gli è propria, ad esporre le loro teorie con rigore argomentativo.

Tra una portata e l’altra, si materializzano pian piano i grandi uomini che hanno lasciato un segno indelebile nel lungo percorso della civiltà. Il lettore potrà così incontrare con spirito conviviale Abelardo, Erasmo da Rotterdam, Locke,Voltaire, Gramsci, Jung, Marcuse, Popper, Habermas, Arendt, Bobbio, Welzer ed altri grandi autori passati e contemporanei ed essere guidato per mano in una curiosa e appassionante disanima nella quale potersi inserire spontaneamente per parteggiare e simpatizzare per l’uno o per l’altro.

Il gusto per il dettaglio e la ricostruzione d’ambiente conferiscono un tono leggero e colloquiale alle grandi questioni filosofiche affrontate che vedono nel Cristianesimo, nell’Illuminismo e nel Post-modernismo alcuni degli snodi fondamentali.

E l’autore? Avrà anche lui la sua idea da esporre?

L’AUTORE

Giuseppe Motta classe 1964, avvocato e sociologo, si occupa di diritto amministrativo, informatica giuridica e sociologia giuridica, con particolare riferimento alla comunicazione pubblica ed all’analisi degli apparati burocratici; si è dedicato allo studio delle varie forme di devianza nella società contemporanea con ricerche ed analisi sulla devianza giovanile nei social network e, più in generale, sul Web. Ha svolto un’indagine sociologica qualitativa sull’uso distorto dell’informatica nella pubblica amministrazione, pubblicata nel blog da lui curato e dedicato alla sociologia del diritto (www.giuseppemotta.it).

Ha svolto docenze saltuarie presso la Scuola Superiore dell’Università di Catania e presso il Centro di Orientamento e Formazione dell’Università di Catania, in master di specializzazione post universitaria in materia di cyber law. Ha partecipato a numerosi convegni in qualità di relatore ed ha contribuito, presso il Ministero della Difesa, ad iniziative e progetti di rinnovamento nel campo della comunicazione pubblica e della semplificazione. È iscritto all’albo dei docenti formatori presso il Ministero della Giustizia e collabora con siti web di pubblico interesse.

È autore delle seguenti pubblicazioni: Tecniche e norme della comunicazione pubblica (2013); La devianza nell’era digitale tra sociologia e diritto (2014) e C’è ancora bisogno della burocrazia? (2016) tutte edite da Agorà & C., Lugano. Inoltre ha pubblicato nel proprio blog alcuni saggi brevi: “Breve discorso sul Male”; “Breve discorso sulla felicità”; “Post verità,  fake news e complotti…” e altri articoli in materia di informatica giuridica, diritto amministrativo e scuola.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...